you are here:

20 -September -2017 - 23:50
Uno sguardo sul nostro tempo!
Un software usato per le elezioni in Germania è vulnerabile

Dal quotidiano La Stampa:"Serve per raccogliere e organizzare i risultati. Un gruppo hacker: è risultato a rischio di manipolazioni". LEGGI ARTICOLO

 

 
Le startup? C’erano già a Milano nel Medioevo

Da Linkiesta:"Dalla seta al vetro, gli artigiani da tutta Italia si trasferivano a Milano grazie agli sgravi fiscali del Ducato e la mentalità borghese della nobilità. Tanto da attirate anche Leonardo da Vinci". LEGGI ARTICOLO

 

 
Com'è difficile diventare adulti al tempo dei social

Dal settimanale L'Espresso:"Meno conflitti in famiglia. Perché i tormenti sono tutti affidati al cellulare. Colloquio con Massimo Ammaniti". LEGGI ARTICOLO.

 
L’Italia fa ancora fatica a convertire al digitale gli enti pubblici

Da Wired:"Il 30% degli italiani non può usare i sistemi informatici per ottenere documenti dalla pubblica amministrazione". LEGGI ARTICOLO

 
Il centrodestra stacca Pd e M5S Quota 35% anche con il listone e Berlusconi «batte» Salvini

Dal Corriere.it segnalo il sondaggio di Nando Pagnoncelli:"I 5 Stelle calano al 26,6% allineati ai dem. Mdp sopra la soglia, Ap no. Si consolida il consenso per il centrodestra nel suo insieme (Forza Italia 15,6%, Lega 15% e FdI 5%)". LEGGI ARTICOLO

 
Città di Torino e telelavoro: “Ecco come sperimentiamo lo smart working”

Da Agendadigitale:"La città di Torino, che conta circa 9 mila dipendenti, ha sperimentato con successo l’attuazione del telelavoro con 43 postazioni attive (di cui tre all’estero), con altre 13 previste per l’autunno e si è dotata di una vera e propria Agenda Smartworking. Ecco i progetti avviati e quelli in vista". LEGGI ARTICOLO

 
Scuola, flop delle immissioni in ruolo: il caos delle graduatorie lascia le cattedre vuote

Da Repubblica:"I precari disposti a occuparle ci sono, ma non si trovano negli elenchi giusti. Così, alla vigilia della prima campanella, si prevede che ci saranno circa 100 mila supplenze". LEGGI ARTICOLO

 
Gentiloni è il (non) leader perfetto, ma il Pd non l’ha ancora capito di FRANCESCO CANCELLATO

Segnalo l'editoriale del direttore di Linkiesta:"Doveva essere un figurante grigio, schivo e fuori moda che non facesse ombra a Matteo Renzi, e invece Paolo Gentiloni è diventato il leader politico più popolare d’Italia. Una parabola che dice molto di come sta cambiando l’Italia. E che fatica a essere compresa proprio dal Partito Democratico". LEGGI ARTICOLO.

 

 
Finita la caccia a sconti e discount: con la ripresa gli italiani rimettono la qualità nel carrello

Da Repubblica:"L'Italia si muove, seppure più lentamente degli altri, fuori dalla crisi. L'effetto si vede anche sui consumi: più spazio per il lusso, il 70% degli italiani è pronto a pagare di più per acquisti di maggior qualità". LEGGI ARTICOLO

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 620