you are here:

10 -December -2018 - 18:19
Uno sguardo sul nostro tempo!
Minniti si ritira dalle primarie, e il Pd ormai è l’orchestra del Titanic

Segnalo da LINKIESTA:Marco Minniti, che non ha l’appoggio dei renziani, dice addio alla sua candidatura a segretario del Pd. Resta un partito che perde tempo nel vuoto, lacerato da conflitti interni. Senza una direzione, a parte proteggere il particolare dei vari, confusi, esponenti. LEGGI ARTICOLO

 

 
Donne in politica, la parità ancora un miraggio soprattutto in Comuni e Regioni

Da REPUBBLICA:In Italia solo il 14 per cento di sindache e due governatrici, secondo uno studio di Openpolis. Le norme introdotte per favorire l'eguaglianza di genere hanno avuto un effetto, ma solo parziale. Migliore la situazione in ambito europeo. Quanto alle politiche, nel Rosatellum pesa il fattore delle pluricandidature.LEGGI ARTICOLO
 

 
Giornata mondiale del volontariato, tutti i numeri italiani

Da Wired.it:Il 12,6% degli italiani aiuta il prossimo in difficoltà, e complessivamente i nostri concittadini che si impegnano gratuitamente in prima persona sono 3 milioni. LEGGI ARTICOLO

 
Donne caregiver, un lavoro di cura ancora non riconosciuto

Dal CORRIERE.IT:L’86% delle donne assiste familiari ammalati, figli, partner o più spesso genitori non autonomi. Una su tre non riceve nessun aiuto. Solo una lavoratrice su quattro accede ad agevolazioni come part time o smart working. LEGGI ARTICOLO

 

 
Dove siamo arrivati con Brexit, spiegato in pochi minuti

Da ILPOST:Un riassunto per capire meglio cosa sta succedendo in questi giorni e cosa potrebbe succedere, nella quarta puntata del podcast di Konrad. LEGGI ARTICOLO

 

 
Le 100 città più visitate al mondo: l’Italia perde smalto e scivola nella classifica

Dal SOLE24ORE.COM:L’annuale ricerca di Euromonitor, che prende in esame i flussi turistici analizzando gli arrivi internazionali negli aeroporti, vede le città italiane perdere posizioni. LEGGI ARTICOLO

 
Il vo(l)to politico delle periferie nel 2018: la frattura orizzontale che divide le città italiane

Segnalo questa ricerca dell'ISTITUTO CATTANEO:Il voto del 4 marzo ha dimostrato l’esistenza di un paese elettoralmente e politicamente “duale”, spezzato a metà nel comportamento di voto tra Nord e Sud. Una divisione «storica», che ha tagliato verticalmente le regioni italiane, assegnandone una parte al centrodestra e un’altra al M5s (con pochi resti, sempre più ristretti, per i terzi). Ma dal voto del 2018 è emersa anche una nuova separazione orizzontale all’interno dei territori, delle città e delle diverse zone d’Italia. LEGGI ARTICOLO

 

 
Dove va l’Italia? Dietro l’agenda del governo c’è il risultato del 4 marzo

Dal sito C.E.S.I. ( centro elettorale studi italiani):Ma da dove viene il risultato del 4 marzo? Quali diverse caratteristiche hanno i successi dei due vincitori? E perché i perdenti sono stati sconfitti così duramente? E cosa c’è nel risultato del PD da far capire da dove dovrebbe ripartire, e perché oggi non recupera consensi, anche di fronte alle difficoltà del governo? LEGGI L'ARTICOLO

 

 
Renzi se ne vuole andare, Minniti non vuole più candidarsi (e i renziani non sanno che fare)

Da LINKIESTA:Ore di caos nel fronte che sostiene l’ex inquilino del Viminale nella corsa alla segreteria democratica: «Minniti non vuole fare la foglia di fico», dicono i suoi. Renzi intanto si comporta come se fosse già fuori. La mediazione di Lotti e Guerini. LEGGI ARTICOLO

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 937